Lettori fissi

martedì 15 luglio 2014

Leon

Buongiorno e bentrovati, dopo diverso tempo rieccomi con una new entry.
Vi presento Leon, Leo per gli amici, lo splendido shih tzu nato il 16 febbraio 2014, arrivato in casa nostra il 17/05/2014. La gatta di casa non è stata felice dell'arrivo infatti pochi giorni dopo gli ha regalato un bel graffio nell'occhio,  per fortuna non ha perso la vista (per un pelo tanto per rimanere in tema).
E' affettuosissimo e coccolone e vi assicuro che ormai è diventato un membro della famiglia a tutti gli effetti.
Unico neo il pelo, il lungo pelo, tutte le sere dobbiamo spazzolarlo e a quanto pare non può essere tagliato fino ad un anno di età.
E' come l'arrivo di un neonato, richiede molto tempo per la cura, ma vi assicuro restituisce molto in termini di affetto.
Sono in pausa pranzo quindi non posso dilungarmi. Velocemente vi mostro alcune foto.
Ogni posto è adatto ai riposini .....



...... non sembra un neonato con queste posizioni? E che bel primo piano, è un incrocio tra un orsetto e un lemure.




Il peliccione è cresciuto e venerdì andiamo di nuovo dalla tolettatrice per fare barba e capelli

Saluti Paola ...... e Leo.

domenica 15 giugno 2014

Il Maritreccia

L'impasto dei maritozzi .... intrecciato. Molto soffice e soprattutto senza uova e burro.
Ottimo per la colazione o la merenda.
Ingredienti
Lievitino: 25 g di lievito di birra, 100 g di acqua tiepida e 100 g di farina manitoba.
Impasto
450 g di farina 00
150 g di latte tiepido
140 di zucchero
80 g di olio di semi di mais
un pizzico di sale
Preparazione
Impastare gli ingredienti del lievitino e far riposare per almeno 30 minuti. Io di solito lo preparo la sera e lo metto in frigo tutta la notte.
Una volta lievitato aggiungere gli ingredienti dell'impasto e far incordare bene.
Porre a lievitare per almeno un'ora.
Riprendere l'impasto lievitato e dividere in tre parti.
Formare dei filoncini che poi vanno spianati e farciti con marmellata o nutella.
Sigillare bene i filoncini ........
.... e poi intrecciare (si può mettere dello zucchero in granella).
Se si fa un unico dolce sappiate che viene molto grande, altrimenti si possono fare due trecce più piccole.
Ho farcito il treccione con marmellate e questi dolci più piccoli con nutella e marmellata. 
Far lievitare per 30/40 minuti e poi infornare a 180° per 35 minuti (regolatevi con il vostro forno),  senza preriscaldare il forno.
Ed ecco l'interno.
Se conservata in un sacchetto di nylon si manterrà soffice a lungo (ammesso che duri qualche giorno).
Saluti Paola.

giovedì 15 maggio 2014

15 Maggio 2014

La più bella festa del mondo è la corsa dei ceri che si corre a Gubbio oggi, come ogni anno, il 15 maggio in onore del patrono Sant'Ubaldo.
Vi consiglio di seguire qui  la diretta televisiva per vedere, sottolineo "vedere" la festa, perchè è solo correndo tra i vicoli di Gubbio dietro ai ceri, in mezzo alla gente con i canti,  profumi e colori che caratterizzano Gubbio in questo giorno che si riesce a vivere la festa con lo spirito di amore e  amicizia, e un pò di competizione, come ci ha insegnato il nostro amato patrono Sant'Ubaldo.
La corsa è dedicata al patrono, i ceri  sono tre:  Sant'Ubaldo, San Giorgio e Sant'Antonio (il mio amato Sant'Antonio), e sono portati a spalla dai nostri ceraioli.
Date un'occhiata anche qui , quoqua.
   
Ma attenzione se venite a Gubbio questo giorno cercate di non essere d'intralcio, potreste farvi male :-).

Vi saluto vado alla festa ........e viva Sant'Antonio.

giovedì 10 aprile 2014

Le quattro bontà

Questa ricetta l'ho vista da Cameron,  la quale dice di averla letta su Cioccolata & C........
Non riporto esattamente la ricetta di Cameron ma indicherò le dosi che ho usato io.
E' bene preparalo il giorno precedente la consumazione e per la conservazione non è necessario tenerlo in frigo.
Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro con apertura a cerniera
Per la base
160 g di biscotti secchi tipo oro saiwa
80 g di burro fuso fatto raffreddare
Per la crema pasticcera 
2 tuorli
80 g di zucchero 
60 g di farina
500 g di latte
Per la copertura
120 g di farina 00
2 uova
 80 g di burro a pomata
 80 g di zucchero
 la scorza di limone
 un pizzico di sale
 2 cucchiaini rasi di lievito
confettura di albicocche
Procedimento
Per prima cosa ho preparato la crema pasticcera con il classico procedimento : ho mescolato tuorli e zucchero,  aggiunto la farina e poi il latte. Ho cotto a bagno maria fino a che si è rappresa.
Quindi l'ho trasferita in uno stampo di ceramica, per far si che si raffreddasse più rapidamente e poi coperta con la pellicola  per evitare la formazione della  la crosticina sopra.
Per la preparazione della base, con il mixer ho ridotto in polvere i biscotti e una volta polverizzati ho aggiunto il burro e continuato ad amalgamare.
Ho foderato la base dello stampo di cottura con carta forno, versato i biscotti, compattati con il batticarne e messo in frigo a solidificare.
Quanto alla copertura, per prima cosa ho montato gli albumi a neve ferma,
con la foglia k ho lavorato il burro con lo zucchero, aggiunto un tuorlo per volta e quindi il resto degli ingredienti. Una volta ben amalgamati gli ingredienti con un cucchiaio ho incorporato gli albumi.
A questo punto non ci resta che assemblare il dolce:
Riprendere lo stampo di cottura, versare sopra la base di biscotti la marmellata ......
.... e sopra la marmellata adagiare la crema cercando di tenersi ad 1 cm dal bordo di cottura.
Adesso mettere la copertura dentro una sac a poche e quindi ricoprire la crema.
Cuocere a 180° in forno statico per 45 minuti.
Eccolo appena sfornato
Una volta freddo spolverizzare con zucchero a velo.
E questo è l'interno: croccante cremoso e soffice.
Saluti Paola.

domenica 16 marzo 2014

Il lenzuolino di Benedetta


Oggi vi mostro questo lenzuolino per carrozzina ricamato per Benedetta, una piccolina arrivata il 10 marzo.
E' una bambina bellissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, un vero amore!....
..... ma torniamo al lenzuolino. Ecco qua il pacchetto regalo .......

.... che  apro per voi.
E'stato ricamato su puro lino dei f.lli Graziano e quanto alle misure e fili usati vi rimando all'altro lenzuolino che trovate  qui.
Cerco di mostrarvi varie immagini così potete vedere i motivi ricamati.
Iniziamo con un'immagine complessiva del lenzuolo e della federa.
Togliamo Pinocchio da davanti.

Questo è il ricamo complessivo, che vado a mostrarvi nei particolari.
Iniziamo con la ragazza che raccoglie i fiori, mi piacciono in modo particolare i capelli, ricamati a punto nodini. Per i fiori ho ricamato il punto margherita e punt'erba, mentre per la gonna mi sono servita del punto catenella e altri punti realizzati con diversi colori.
La ragazza ha raccolto tanti fiori che ha messo su questa cariola
Forse così si vede meglio .... anche il micio e l'uccellino che fanno compagnia alla ragazza.
Vediamo anche gli altri motivi.
Il cagnolino ......
.... ed il pulcino (scusate per la foto sfocata ma è colpa del pulcino che non si voleva mettere in posa).
Considerato che il lenzuolo è molto ricco di ricami sulla federa ho ricamato solo un mazzo di fiori (appena raccolti).
Colgo l'occasione per dare il benvenuto a Benedetta e fare tanti auguri alla sua mamma Letizia al suo babbo Gianni e alla sua sorellina Angelica.
Saluti Paola.

sabato 22 febbraio 2014

Ci spariamo un biscottino?

Guardate che bei biscottini ho cucinato con la mia nuova sparabiscotti supermoderna che mi ha regalato Nadia.
Avevo già questo strumento ma di sicuro meno all'avanguardia ....... vi mostro l'"arma"......
... ed i biscotti cucinati.
Se si va di provarli vi do la ricetta, sono un pò calorici ma molto buoni uno tira l'altro.
Ingredienti
400 g di farina
200 g di burro morbido a pomata
150 g di zucchero fine (io ho usato lo Zefiro)
1 albume (era di un uovo bello grande)
1 fialetta di aroma di arancia
un pizzico di sale
Preparazione
Ho lavorato il burro con lo zucchero e poi piano piano ho iniziato ad unire gli altri ingredienti.
Ho subito preparato i biscotti mettendoli direttamente sullo stampo di cottura antiaderente non imburrato senza carta forno (se mettete la carta forno non si staccheranno dalla "pistola").
Ne sono venuti tre stampi che ho fatto riposare una mezz'ora in frigo prima di cuocere.
Vedete che belli, ce ne sono di varie forme e di vari gusti.
Su alcuni ho messo la marmellata di more prima della cottura (con il manico di un cucchiaio di legno bagnato ho fatto la buchetta sopra il biscotto per poi riempire di marmellata), su altri dopo la cottura ho messo un pò di nutella e una noce, sopra alcuni ho messo lo zucchero di canna prima di procedere alla cottura, alcuni li ho decorati con delle striscioline di cioccolato, alcuni lo ho spolverati di zucchero a velo.

 
E' divertente preparare i biscotti perchè si può dare spazio alla fantasia sia per quanto riguarda la forma che la farcitura.
Buon fine settimana e saluti.
Paola

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...