Lettori fissi

giovedì 10 aprile 2014

Le quattro bontà

Questa ricetta l'ho vista da Cameron,  la quale dice di averla letta su Cioccolata & C........
Non riporto esattamente la ricetta di Cameron ma indicherò le dosi che ho usato io.
E' bene preparalo il giorno precedente la consumazione e per la conservazione non è necessario tenerlo in frigo.
Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro con apertura a cerniera
Per la base
160 g di biscotti secchi tipo oro saiwa
80 g di burro fuso fatto raffreddare
Per la crema pasticcera 
2 tuorli
80 g di zucchero 
60 g di farina
500 g di latte
Per la copertura
120 g di farina 00
2 uova
 80 g di burro a pomata
 80 g di zucchero
 la scorza di limone
 un pizzico di sale
 2 cucchiaini rasi di lievito
confettura di albicocche
Procedimento
Per prima cosa ho preparato la crema pasticcera con il classico procedimento : ho mescolato tuorli e zucchero,  aggiunto la farina e poi il latte. Ho cotto a bagno maria fino a che si è rappresa.
Quindi l'ho trasferita in uno stampo di ceramica, per far si che si raffreddasse più rapidamente e poi coperta con la pellicola  per evitare la formazione della  la crosticina sopra.
Per la preparazione della base, con il mixer ho ridotto in polvere i biscotti e una volta polverizzati ho aggiunto il burro e continuato ad amalgamare.
Ho foderato la base dello stampo di cottura con carta forno, versato i biscotti, compattati con il batticarne e messo in frigo a solidificare.
Quanto alla copertura, per prima cosa ho montato gli albumi a neve ferma,
con la foglia k ho lavorato il burro con lo zucchero, aggiunto un tuorlo per volta e quindi il resto degli ingredienti. Una volta ben amalgamati gli ingredienti con un cucchiaio ho incorporato gli albumi.
A questo punto non ci resta che assemblare il dolce:
Riprendere lo stampo di cottura, versare sopra la base di biscotti la marmellata ......
.... e sopra la marmellata adagiare la crema cercando di tenersi ad 1 cm dal bordo di cottura.
Adesso mettere la copertura dentro una sac a poche e quindi ricoprire la crema.
Cuocere a 180° in forno statico per 45 minuti.
Eccolo appena sfornato
Una volta freddo spolverizzare con zucchero a velo.
E questo è l'interno: croccante cremoso e soffice.
Saluti Paola.

domenica 16 marzo 2014

Il lenzuolino di Benedetta


Oggi vi mostro questo lenzuolino per carrozzina ricamato per Benedetta, una piccolina arrivata il 10 marzo.
E' una bambina bellissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, un vero amore!....
..... ma torniamo al lenzuolino. Ecco qua il pacchetto regalo .......

.... che  apro per voi.
E'stato ricamato su puro lino dei f.lli Graziano e quanto alle misure e fili usati vi rimando all'altro lenzuolino che trovate  qui.
Cerco di mostrarvi varie immagini così potete vedere i motivi ricamati.
Iniziamo con un'immagine complessiva del lenzuolo e della federa.
Togliamo Pinocchio da davanti.

Questo è il ricamo complessivo, che vado a mostrarvi nei particolari.
Iniziamo con la ragazza che raccoglie i fiori, mi piacciono in modo particolare i capelli, ricamati a punto nodini. Per i fiori ho ricamato il punto margherita e punt'erba, mentre per la gonna mi sono servita del punto catenella e altri punti realizzati con diversi colori.
La ragazza ha raccolto tanti fiori che ha messo su questa cariola
Forse così si vede meglio .... anche il micio e l'uccellino che fanno compagnia alla ragazza.
Vediamo anche gli altri motivi.
Il cagnolino ......
.... ed il pulcino (scusate per la foto sfocata ma è colpa del pulcino che non si voleva mettere in posa).
Considerato che il lenzuolo è molto ricco di ricami sulla federa ho ricamato solo un mazzo di fiori (appena raccolti).
Colgo l'occasione per dare il benvenuto a Benedetta e fare tanti auguri alla sua mamma Letizia al suo babbo Gianni e alla sua sorellina Angelica.
Saluti Paola.

sabato 22 febbraio 2014

Ci spariamo un biscottino?

Guardate che bei biscottini ho cucinato con la mia nuova sparabiscotti supermoderna che mi ha regalato Nadia.
Avevo già questo strumento ma di sicuro meno all'avanguardia ....... vi mostro l'"arma"......
... ed i biscotti cucinati.
Se si va di provarli vi do la ricetta, sono un pò calorici ma molto buoni uno tira l'altro.
Ingredienti
400 g di farina
200 g di burro morbido a pomata
150 g di zucchero fine (io ho usato lo Zefiro)
1 albume (era di un uovo bello grande)
1 fialetta di aroma di arancia
un pizzico di sale
Preparazione
Ho lavorato il burro con lo zucchero e poi piano piano ho iniziato ad unire gli altri ingredienti.
Ho subito preparato i biscotti mettendoli direttamente sullo stampo di cottura antiaderente non imburrato senza carta forno (se mettete la carta forno non si staccheranno dalla "pistola").
Ne sono venuti tre stampi che ho fatto riposare una mezz'ora in frigo prima di cuocere.
Vedete che belli, ce ne sono di varie forme e di vari gusti.
Su alcuni ho messo la marmellata di more prima della cottura (con il manico di un cucchiaio di legno bagnato ho fatto la buchetta sopra il biscotto per poi riempire di marmellata), su altri dopo la cottura ho messo un pò di nutella e una noce, sopra alcuni ho messo lo zucchero di canna prima di procedere alla cottura, alcuni li ho decorati con delle striscioline di cioccolato, alcuni lo ho spolverati di zucchero a velo.

 
E' divertente preparare i biscotti perchè si può dare spazio alla fantasia sia per quanto riguarda la forma che la farcitura.
Buon fine settimana e saluti.
Paola

lunedì 17 febbraio 2014

Pensando alla colazione: croissants

Si tratta di una ricetta che, quanto a preparazione,  richiede diverso di tempo ma vi assicuro che sarete ripagate dal gusto, aroma e fragranza di questi  cornetti buonissimi.
Non mi dilungo in ciance e vi do subito la ricetta.
Ingredienti
Lievitino
50 g di farina 00
50 g di farina manitoba
10 g di lievito di birra
60 g di acqua tiepida
un cucchiaino di zucchero
Impasto
200 g di farina 00
200 hg di farina manitoba
60 g di zucchero
250 g di latte
un pizzico di sale
Sfogliatura
100 g di burro freddo di frigorifero che taglio a fettine sottili e dispongo tra due fogli di carta forno ed assottiglio con il mattarello. Durate la lavorazione il burro si ammorbidisce, quindi lo metto nel congelatore a solidificare.
Preparazione e tabella di marcia
ore 16.00
Preparare il lievitino impastando i vari ingredienti. Formare un panetto liscio ed omogeneo, incidere la superficie con dei tagli e far lievitare al caldo per circa 2 ore (io metto la ciotola contenente il lievitino dentro un sacchetto di plastica e la ripongo vicino una fonte di calore).
ore 18.00
Adesso preparo l'impasto  procedendo così:
metto nella ciotola della planetaria il lievitino spezzettato con le mani, aggiungo il latte tiepido e lo zucchero ed avvio la planetaria (uso il gancio per impasti a vel. 1). Senza fermare la macchina comincio a versare le farine. Appena la farina è assorbita dai liquidi, ma non è ancora un impasto liscio, aggiungo il sale.
Aumento la vel. a 1,5 e continuo ad impastare per 10 minuti.
Quindi verso l'impasto sul piano da lavoro.
Con il mattarello e poca farina stendo la pasta dando la forma di un rettangolo (misure approssimative cm 55x40 spessore 1 cm) che ricopro per 2/3 con il burro che avevo messo in congelatore.

Piego la pasta in tre, iniziando dalla parte senza burro e poi la ripiego nuovamente ......
 ....... quindi la richiudo ancora ed avvolgo l'impasto nella pellicola di plastica.
 Metto il panetto in frigo per circa 30 minuti.
Trascorso questo tempo vedrete com'è bella lievitata.
Quindi stendo di nuovo l'impasto a forma di rettangolo e rifaccio le pieghe come sopra (non si deve più aggiungere il burro), metto nella pellicola e di nuovo in frigo per un'altra mezz'ora.
Bisogna ripetere questo procedimento per 3 o 4 volte.
ore 20.30
A questo punto si procede alla preparazione dei cornetti.
Stendere l'impasto a forma di rettangolo, dividere in tre strisce che vanno tagliate a forma di triangoli....
 ... e arrotolate dando la classica forma dei croissants.
Ho disposto tutti i cornetti sullo stampo di cottura ricoperti con la pellicola di plastica e lasciati lievitare in una stanza abbastanza fredda per tutta la notte.
ore 7.00
Ho preriscaldato il mio forno statico  per 15/20 minuti e poi cotto  a 190° per 15 minuti, fino a doratura.
Non ho grandi foto dei cornetti perchè vi assicuro non c'è stato il tempo di fare tanti scatti.
Saluti Paola.

martedì 4 febbraio 2014

Compleanni

Oggi è il mio compleanno, dopo aver ricevuto auguri da familiari, amici e colleghi che con l'occasione ringrazio, voglio condividere con voi il disegno regalatomi da  Bianca: bello vero?
Con l'occasiona rinnovo alla mia piccola gli auguri per il suo compleanno,  trascorso da un solo giorno.
Tanti auguri Bianca dalla mamma

lunedì 27 gennaio 2014

Regalo di Natale ..... parte seconda :-)

Ricordate che a Natale avevo regalato alla mamma un centro per comò (se volete vederlo lo trovate qui) e che  non avevo fatto in tempo a ricamare i centri per i comodini?
Finalmente li ho portati a termine e quindi ve li mostro (le foto sono veramente un pianto!).
I motivi a punto reale riprendono quelli del centro.
Eccoli qua tutti e due.

Quanto alla sfilatura è semplicissima.
Basta realizzare due file di punto quadro, su tre trame, parallele.
Ed eseguire poi dei punti festone su due colonnine per volta.....
 ... fino a raggiungere l'altezza desiderata.
"Certa della Vs. attenzione porgo, cordiali saluti".
Ciao Paola.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...